13 Febbraio 2020 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Allineamento tra gallo nero, sole e osservatore del Simbolo

 

Gallo-nero-chianti

 

Il gallo, con la sua fiera postura,
è l’icona arcaica
del maschio dominante,
il re del pollaio.

Il gallo è anche simbolo di vigilanza.

Il gallo, con il suo canto,
annuncia la nascita del sole
e il sorgere della luce
in senso reale e spirituale.

È la chiarezza dopo le tenebre.

Il gallo è l’emblema della fattoria.
Il gallo, forgiato nel ferro,
e posizionato sul tetto più alto,
segna la direzione cardinale del vento.
Il gallo, forgiato nell’aia,
scandisce il principio primo
della vita contadina
che inizia ogni attività
al sorgere del sole.

Il Simbolo del gallo nero
rappresenta il Chianti Classico
e si staglia, insieme alla data storica 1716,
sul collo delle bottiglie di vino
in modo memorabile e inconfondibile.

Il gallo nero
appare in un quadro di Giorgio Vasari,
commissionato da Cosimo De Medici
presente a Firenze, a Palazzo Vecchio.

Nell’allegoria del Chianti,
dipinta dal Vasari nell’anno 1560 circa,
alla destra di Bacco, dio del vino,
appare lo scudo araldico di un gallo nero
che campeggia su fondo giallo-oro.
È il simbolo
della storica lega del Chianti.

C’è una leggenda
intorno al simbolo del gallo nero
e intorno alla definizione
dei confini territoriali
contesi tra Firenze e Siena.

Al canto dei rispettivi galli,
due cavalieri avversari
dovevano partire contemporaneamente
dalle città rivali.
Il punto del loro incontro
avrebbe stabilito la linea di confine.
Gallo bianco di Siena
versus gallo nero di Firenze.
Grazie allo stratagemma
di tenere il gallo nero
al buio e a digiuno,
il gallo stesso,
quando fu liberato dai fiorentini,
cantò prima del sorgere del sole.
Così, il cavaliere di Firenze
partì prima dell’alba
e raggiunse il cavaliere rivale
a soli dodici chilometri da Siena.
Ecco perchè l’area del Gallo nero
è così estesa.

Oltre a questo mito,
il gallo nero
ha valore simbolico superiore
rispetto al gallo bianco.

Il Motivo è connesso all’allineamento,
uno dei punti di forza
del Metodo Logogenesi.

Il Gallo nero
ha valore simbolico superiore
poichè il nero
è la figura della silouhette.
È il profilo che si staglia contro il sole.

Il colore nero, quindi,
ha il potere di integrare, nel simbolo,
il calore vitale,
l’energia e la potenzialità
dell’astro luminoso
che il gallo stesso annuncia.

Si manifesta quindi
un potente allineamento a tre
che ha come protagonisti
il sole sorgente,
il gallo nero
e la persona che osserva il Simbolo.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *