10 Gennaio 2020 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Conferimento incarico. Condizioni chiare, soluzione unica.

 

Logogenesi-soluzione-unica

 

Come ho scritto nell’articolo di ieri,
di fronte alla scultura etrusca
del terzo secolo a.C. ,
custodita a Volterra,
Gabriele D’Annunzio
sublima l’opera
con un titolo memorabile
“Ombra della sera!”.

D’Annunzio propone una soluzione unica.
Stessa cosa accade
nel momento in cui il poeta aviatore,
scende dall’aeroplano e sentenzia:
Il Nome prescelto é “La Rinascente”.
Soluzione unica e opportuna.

Riguardo allo studio del marchio,
così come viene inteso da altri,
rimango sorpreso circa l’abitudine
di proporre al Cliente più soluzioni.
È una debolezza del disegnatore
che genera confusione
nella mente del Cliente.
Un modo per togliersi ogni responsabilità
demandando la decisione
a persone che, generalmente,
non hanno la competenza per farlo.
Quale soluzione preferisce?
Uno, due, tre, quattro o cinque?

Diversamente,
riguardo al Marchio
creato in virtù dei codici della Logogenesi,
dopo il conferimento dell’incarico
e il versamento dell’acconto,
la soluzione che propongo è unica.

La responsabilità e l’impegno
sono così forti
da farmi sentire parte dell’Impresa.
È quindi mia la responsabilità
di forgiare la soluzione
allineata ai dodici codici.
Finchè la soluzione ottimale,
non si manifesta,
per essere poi elaborata e perfezionata,
il Marchio non viene svelato.

La soluzione
viene presentata in un Volume
che comprende diverse tavole.
L’originale vettoriale,
la motivazione del Logo,
il disegno su misura del lettering,
la definizione dei colori,
il carattere istituzionale,
l’immagine coordinata,
il rilievo a secco o a caldo,
il motivo tramato,
le tavole emozionali
per verificare la resa del marchio
inserito in immagini attinenti
al dominio dell’impresa.

Il Cliente è libero.
Se non accetta il progetto,
nulla gli verrà consegnato
e l’acconto versato sarà trattenuto
a compensare il lavoro svolto.

Se invece accetta il progetto,
riconoscendone valore e potenzialità,
al versamento del saldo concordato,
il Marchio sarò suo,
potrà registrarlo a suo nome
ed utilizzarlo rispettando l’integrità
e la paternità dell’opera.

Condizioni chiare, soluzione unica.

Sergio Bianco, Logogenesi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *