Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

La gita in barca del matematico balbuziente.

 

Alice-Logogenesi

 

“I giochi non si comprano, si inventano.”
Fin qui, alcuni di voi, saranno d’accordo.
Ma se dicessi:
“i libri non si comprano, si inventano!”
Quanti di voi
sarebbero ancora d’accordo con me?

Il protagonista di questa storia vera
è un matematico balbuziente
che identificherò con le iniziali L.C.

Il nostro eroe,
in un pomeriggio estivo dell’anno 1862,
si ritrova, casualmente,
a fare una gita in barca, sul lago,
in compagnia delle piccole figlie
di un caro amico.

In quella atmosfera serena e pacifica,
L.C. inizia a raccontare
una storia da lui inventata.

Avrà iniziato balbettando ma poi,
sicuramente,
le sue parole e le immagini evocate
avranno iniziato a scorrere fluide
come foglie
che galleggiano veloci nella corrente.

La bambina più piccola, Alice Liddle,
resta affascinata e lo prega scrivere
tutto quello che le aveva raccontato.

Passa  più di un anno.
È il 1864.
L.C. si presenta con un libro.
Non è un libro qualsiasi.
È un libro di 90 pagine
scritte a mano
con calligrafia ordinata e precisa.
Il tutto è completato da 37 disegni
tracciati personalmente da lui.

L.C. regala questo capolavoro
alla piccola Alice.
Il titolo non c’è.
La dedica è questa:
“A una cara bambina,
in ricordo di un giorno d’estate.”

Questo libro unico, probabilmente,
è uno dei più preziosi tesori
custoditi nella British Library.

In seguito, sotto la benefica pressione
di amici e conoscenti,
L.C. decide di pubblicare l’opera
aggiungendo alla storia
altri particolari e alcuni personaggi.

I disegni vengono affidati
alla mano di John Tenniel,
mirabile vignettista del periodico Punch.

Titolo dell’opera:
Alice nel paese delle meraviglie.
L.C. naturalmente sta per Lewis Carroll.

Oggi vi ho raccontato la genesi di un libro.
Non è la genesi di un logo
ma mi piace pensare che,
in presenza di una simile Magìa,
non ci sia alcuna differenza.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *