Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

I datteri di Gerico: il simbolo buono da mangiare.

 

datteri-genico

 

I datteri sono frutti energetici
sani, gustosi e ricchi di benefiche proprietà.
L’articolo di oggi
si focalizza sul valore simbolico
dei datteri di Gerico.
Il blog Logogenesi,
concentrato sulla forza dei simboli,
accoglie questa storia
di cultura e civiltà,
frutto della collaborazione
tra produttori palestinesi
e trasportatori israeliani.

Gerico è un’oasi fertilissima
che sorge in Cisgiordania.
Nell’anno 2002,
la costruzione della barriera di sicurezza israeliana,
con trincee e check point,
porta all’isolamento delle terre palestinesi.
Gerico diventa un territorio estremamente povero.
E qui avviene il miracolo
che dimostra come ogni persona,
in condizioni estreme,
possa capovolgere
la bassezza umana ritovando valori eccelsi,
ritrovando se stessa.

Accade così
che persone di entrambi gli schieramenti
inizino a collaborare
mettendo da parte ogni rivalità.

I datteri di Gerico, prodotti dai palestinesi,
arrivano ai check point
dove spedizionieri israeliani
si incaricano di diffonderli nel mondo.

In questo modo i datteri di Gerico
diventano il simbolo della speranza,
il simbolo di una nuova collaborazione.

Giorgio Gaber,
in una sua memorabile canzone disse:
“Un’idea, un concetto, un’idea
finchè resta un’idea è solo un’astrazione.
Se potessi mangiare un’idea,
avrei fatto la mia rivoluzione.”

Mi piace pensare
che la rivoluzione possiamo farla anche noi,
mangiando i datteri di Gerico,
mangiando un Simbolo
che fa bene ad anima e corpo.

Sergio Bianco. Logogenesi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *