Scritti di Sergio Bianco nel dominio dei Simboli.

Il Falchetto e la ruota della sfortuna. Tragedia e comicità.

 

Snoopy falchetto

 

La comicità è tragedia più tempo.

Questo assioma,
espresso in un film di Woody Allen,
contiene una profonda verità.
Lo scorrere del tempo
mitiga il dolore
e mette in risalto, alcune volte,
l’ironia della sorte
che, nel momento della tragedia,
non è opportuno manifestare.

Il teatro e la commedia dell’arte
sono rappresentati, generalmente,
dal simbolo delle due maschere
che esprimono i sentimenti contrastanti
del pianto e del riso.
Tali sentimenti, rare volte,
si concentrano in un evento unico.

Domani racconterò una storia vera
che, nella mia visione,
è il simbolo di una tragedia istantanea
che si consuma in tre vignette
spazio temporali.

Per questo motivo,
introduco il racconto
come se fosse ricordato da Snoopy
il celere personaggio disegnato da Schulz.

Snoopy, dopo una danza sfrenata,
è beatamente disteso
sul tetto della sua cuccia-dimora.
Orientato, col suo fiuto istintivo
verso la volta celeste,
riflette sulle illusioni della vita.
“Come puoi fidarti di un Falchetto?
Esiste la ruota della sfortuna?”

Alcune risposte le scopriremo domani.
Restate connessi ma non troppo.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *