Scritti di Sergio Bianco nel dominio dei Simboli.

La D iniziale del Nome appare nella rotazione del Simbolo

 

simbolo-iniziale-logogenesi

 

In questi giorni
sono concentrato sulla lettera D.

In particolare sulla Vitamina D,
da me nominata
Vitamina maDre
(con la D maiuscola
al centro della parola “mare”),
fonte gratuita di salute e benessere
presente nel Sole.

Il Simbolo che presento oggi
è costituito dalla lettera ”D”,
iniziale distintiva dell’Impresa,
ruotata tre volte, a 120 gradi,
fino a creare un tridente.

Il movimento rotatorio
esprime la meccanica
di un progressivo
e dinamico avanzamento.

La curva delle tre D
genera una linea continua
che conferisce al simbolo
moto perpetuo.

La freccia, che si staglia
nel cuore della prima lettera,
attraversa le altre
senza infrangere la chiarezza
e la leggibilità del Nome.

Il logotipo
è scandito dalla regolare presenza
di quattro quadrati
che ne determinano
l’unicità e la forza distintiva
e accompagnano lo sguardo del lettore
da sinistra (il passato)
a destra (il futuro).

Il percorso vettoriale
nasce quindi alle origini del Nome
e sfocia idealmente nel Simbolo.

Tale soluzione grafica
evoca la peculiarità dell’Impresa
che si avvale di avanzate tecnologie,
competenza e manualità,
per irradiare cavi e tubi
rispettando la natura
e mantenendo l’integrità del territorio.

Il Simbolo è una forma semplice
di nodo infinito.

Esso racchiude un potere benefico
e carismatico di stabilità,
equilibrio, unione e lunga vita.

Il Gruppo si rivela quindi affidabile,
solido e compatto ed esprime,
grazie alla presenza dei vettori interni,
la capacità di stabilire collegamenti
nelle diverse direzioni,
nel senso della distanza
e della profondità.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *