Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

La foto stereoscopica dell’alba in cui sono nato.

 

visore-stereoscopico-nonno-silvio

 

Il giorno in cui sono nato,
il 4 ottobre 1957,
una persona meravigliosa, a me cara,
è uscita di casa,
per fotografare il sorgere del sole.
La mia alba è impressa su vetrino doppio
con una tecnica particolare, la stereoscopia,
che consente
la visione tridimensionale dell’immagine.
In onore di queste circostanze,
gli articoli di questo blog escono alle 5,55,
ora in cui sono nato:
il momento in cui il Nonno Silvio
ha scattato la foto della mia alba.

Nell’immagine di apertura,
ecco il mitico macchinario,
che conserviamo, funzionante,
nella casa di famiglia.
È un oggetto affascinante,
connubio di legno, ingranaggi e lenti.
Sembra che ti guardi.
Il Nonno, pioniere del nuovo e del bello,
l’ha comprato a Parigi
nello scorso millennio.

Così tutti noi, familiari e amici,
grandi e piccoli,
potevamo ammirare le foto
che il Nonno scattava, sviluppava
e montava su vetrino.

Un montaggio accurato,
con bordatura di carta nera
incollata su ogni singolo vetrino
con pazienza e precisione.
Alla fine il Nonno
scriveva a mano la descrizione
utilizzando un pennello fine
intinto nel colore bianco.

 

Nonno-SilvioGrazie a Nonno Silvio, sempre con me.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *