12 Gennaio 2020 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

La quarta, epica battaglia di Paolo Uccello

 

Paolo-Uccello-quarta-battaglia

 

Nello scorso millennio,
tutto ha avuto inizio con un gioco:
posare oggetti sui libri aperti.
Si trattava di scegliere
la pagina giusta di un libro d’Arte
e sovrapporre alla foto di un quadro
un oggetto reale,
trovato sul momento in casa,
scelto per affinità o per contrasto.

Poi si fotografava il tutto
con sorgente di luce radente,
senza rovinare il volume
e senza ritocco di photoshop.

Questo esperimento,
fatto insieme ai miei figli,
quando erano piccoli,
ha visto, come prima prova,
gli stuzzicadenti appoggiati ad arte,
come lance di cavalieri,
sulla foto della battaglia di San Romano,
dipinta da Paolo Uccello.

Poi si cresce, si approfondisce
e si scopre che sono tre
le battaglie dipinte da Paolo Uccello.

Le tre opere sono conservate in tre Musei,
fulcro della cultura artistica planetaria:
National Gallery di Londra,
Galleria degli Uffizi di Firenze
e Louvre di Parigi.

L’altro giorno, in un mercatino dell’usato
ho trovato un libro che cercavo da tempo.
Il volume, edizione Electa,
riunisce i tre capolavori di Paolo Uccello
esaminando le tre battaglie,
una ad una
e mostrando i particolari del dipinto
in grandezza al naturale.

Nel libro, il confronto fra le tre opere
è una tale meraviglia
che crea, addirittura,
un senso di mancanza e di vuoto
quando il visitatore è al cospetto
delle singole opere esposte dal vivo.

Chi si trova alla Galleria degli Uffizi,
di fronte alla battaglia di San Romano,
vorrebbe accedere alla National Gallery
attraverso un portale immaginario
e subito dopo al Louvre
per vedere e confrontare le tre opere insieme,
in modo istantaneo e contemporaneo.

Sarebbe Magnifico.

Magnifico è un aggettivo significativo
poichè in origine, nel 1492,
le tre battaglie erano riunite
proprio nella casa di un Signore
il cui Nome è stato specchio del suo essere:
Lorenzo il Magnifico.
Poi c’è stata la separazione dei tre quadri
per motivi che, in questa sede,
non approfondisco.

L’articolo finisce qui,
con un appello
a riunire gli originali delle tre opere
esponendole insieme, a turno,
nei tre Musei.

Sarebbe un evento memorabile.
Un triangolo perfetto.
Una vera e propria epica Impresa
in cui la Bellezza vince
senza che nessuno ne esca sconfitto.

Mi piace pensare che sia questa
la quarta battaglia di Paolo Uccello.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *