Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Il lago dei cigni non si consacra dal notaio.

 

lago-cigni

 

In senso letterario,
il lago dei cigni non definisce la proprietà
ma l’appartenenza vera.

Allo stesso modo, il re della foresta,
non presuppone elezioni
ma l’autorità reale, autentica,
acquisita  per istinto.

Non ho mai avuto notizia di cigni dal notaio
e neanche di antilopi in cabina elettorale.

Mi piace pensare che l’autorità vera
non sia imposta
ma connessa alla bellezza,
nei gesti quotidiani.

Le leggende
non sono mai consacrate dalle persone
che danno origine al mito.

Le persone che generano le leggende
sono silenziose.

In questo silenzio assordante,
giorno dopo giorno,
simbolo dopo simbolo,
sta crescendo Logogenesi
e fioriscono le Imprese
che si specchiano nel segno unico,
come un cigno sul lago.

Sergio Bianco, Logogenesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *