11 Luglio 2018 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Le fasi di volo del gabbiano racchiuse in un simbolo unico.

 

volo-gabbiani

 

Nell’articolo di ieri
ho parlato della pura curiosità
come motore che genera conoscenza:
curiosità di esplorare
il pianeta dei marziani,
curiosità di scoprire
la dinamica del cavallo al galoppo…

Dalla curiosità deriva
la fotografia in movimento di Muybridge
e di conseguenza la domanda:
il Simbolo creato
con il Metodo Logogenesi
può esprimere e contenere il movimento
nel rispetto dei dodici codici?

La risposta è Sì!

Ecco un esempio creato
per SpecchioDinamica,
la community degli investitori immobiliari.

Il Simbolo rappresenta
la doppia G iniziale del fondatore,
intrecciata a rivelare
l’essenza della mandorla sacra.

La visione a specchio,
ovvero la simmetria sull’asse verticale,
è connessa all’idea dei neuroni a specchio,
la capacità di apprendere
attraverso l’emulazione.

Il volo del gabbiano rappresenta
il percorso di formazione.

Il movimento delle ali
è visualizzato nelle quattro fasi
che vedono le ali stesse
raccolte e spiegate
in forma sinuosa ed armonica di onda.

È una dinamica ideale
racchiusa nei codici dell’emozione,
del segreto e del racconto.

Il simbolo contiene
la potenzialità del volo
che si manifesta,
a livello inconscio e percettivo,
nelle elaborazioni fotografiche,
come l’immagine sopra visualizzata
e nei video istituzionali
che mostrano i particolari del volo
valorizzando contemporaneamente
l’unità dell’insieme.

Sergio Bianco,
Logogenesi, 155/480

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *