Scritti di Sergio Bianco nel dominio dei Simboli.

Sviluppo del Logo. Il Simbolo tridimensionale.

La resa del Simbolo in tre dimensioni, realizzata con macchine a controllo numerico e taglio laser o ad acqua, consente di raggiungere notevole profondità di taglio e precisione assoluta.

Continua a leggere »



polizza-volpedo-pesca

La pesca di Pelizza da Volpedo e la penisola del tesoro.

Il nocciolo di questo articolo è un nocciolo di pesca colto nella “penisola del tesoro”.

Continua a leggere »



datteri-genico

I datteri di Gerico: il simbolo buono da mangiare.

I datteri sono frutti energetici, sani, gustosi e ricchi di benefiche proprietà anche dal punto di vista simbolico.

Continua a leggere »



cancellino-spirale-labirinto

Spirale e primo marchio alla scuola elementare Watson.

Il fascino della spirale ha origine, per me, nello scorso millennio, in prima elementare. La spirale era l’anima del cancellino.

Continua a leggere »



Logo vettoriale. Il programma della creazione.

“Illustrator” è il programma vettoriale ideale per la creazione del logo.

Continua a leggere »



manoscritto.fenomeni

I fenomeni creano l’essenza luminosa nei gesti quotidiani.

Oggi la mia “bicchetta magica”, si è intrufolata in un manoscritto intitolato “I fenomeni”.

Continua a leggere »



galleria-arte-contemporanea

Biglietto esoso per una galleria di arte contemporanea.

Nella Galleria d’Arte contemporanea è esposto un quadro unico di lunghezza pari a 257 metri.

Continua a leggere »



spirale-occhio

L’occhio e la spirale antioraria protesa verso l’alto.

La spirale racchiude in sé la forza centripeta e centrifuga.

Continua a leggere »



toreador

Il centauro e il toreador. L’ultima corrida del Red Bull Ring

Avete presente i miraggi sull’asfalto? Quelle giornate così calde in cui la striscia grigia, all’orizzonte, sembra bagnata, fluida, ondeggiante?

Continua a leggere »



samurai-naming

Naming Samurai. La katana versatile che ripara l’i-phone.

Enzo e Giovanni Lotti sono fratelli, rappresentanti di commercio. Un giorno, a Milano, incontrano il signor Tanaka, esportatore di legname del Giappone.

Continua a leggere »