Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Losar. Concentrare nell’acqua la forza delle stelle.

 

capodanno-tibetano

 

Oggi, 5 febbraio 2019,
è il Losar, la festa del capodanno tibetano.
Secondo la tradizione,
la sera del giorno prima,
si riempe una ciotola d’acqua
lasciandola esposta all’aperto,
sotto la volta celeste.

Prima dell’alba,
in segno di buon augurio,
si compie il rito:
lavarsi con l’acqua delle stelle.

È un gesto simbolico
che comprende
la connessione tra universo e uno.

 

Il libro “I codici della logogenesi”
inizia con la visione a doppia pagina
del cielo stellato,
accompagnato da alcune riflessioni.

Come può l’Uno confrontarsi con l’Universo?
Come può l’individuo
fare parte della coscienza collettiva?
Come può la singola Impresa
influire in modo benefico
sul presente e sul futuro?

È il privilegio riservato alle stelle:
risplendere oltre il limite
della propria esistenza.

Esse giocano con la velocità della luce,
e sembrano suggerire ai visionari
il modo per conquistare questa Fortuna.

Lasciate il Segno.

Sergio Bianco, Logogenesi, 13,14/480

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *