20 Luglio 2019 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Quadro dell’efficienza delle poste italiane. Anno 2002.

 

quadro-efficienza-poste-italiane

 

Nell’anno 2002 ho dipinto questo quadro
che poi ho tagliato col taglierino
fino a formare 21 cartoline cm 15×10.

Ogni giorno, per 21 giorni,
ho spedito, una ad una,
dall’ufficio postale di Ruta di Camogli,
le singole cartoline del quadro,
indirizzandole al direttore delle poste italiane di Roma,
Dott. Corrado Passera.

La mia intenzione, rivelata alla direzione di Roma
con una precedente raccomandata,
era mostrare il
quadro dell’efficienza delle poste italiane.

La direzione di Roma doveva infatti
restituirmi le cartoline in una spedizione unica
mostrando quindi, con l’integrità del quadro,
la sua efficienza.

In questo caso il quadro diventa Simbolo.

Dopo alcuni giorni,
ho ricevuto una telefonata
che mi intimava di interrompere la mia  iniziativa!

Naturalmente sono andato avanti imperterrito
poiché stavo utilizzando mezzi leciti,
facendo uso del servizio postale pubblico,
affrancando regolarmente le cartoline
e spedendo al direttore generale delle Poste,
al suo indirizzo di lavoro.

 

quadro-efficienza-poste-italiane

 

Alla fine della performance,
la direzione di Roma
mi ha restituito, con raccomandata unica,
19 delle 21 cartoline inviate.

Così ho completato
il quadro dell’efficienza delle poste italiane
che presenta due buchi.

Manca la cartolina numero 19 e l’ultima,
quella con la firma.

Il quadro, attualmente,
fa parte della mia collezione privata.
Le due cartoline scomparse
magari valgono più del Gronchi rosa.
Se qualcuno ha notizie,
lo invito a prendere contatto…

Mi piace pensare
che le Poste Italiane
mettano una taglia sui due pezzi mancanti
come hanno fatto gli americani
nella seconda guerra mondiale
cercando, in ogni modo,
di salvare il soldato Ryan.
(film di Spielberg, anno 1998).

 

 

Il centro del quadro,
fulcro visivo dell’opera,
è il punto di contatto
tra due opposte cariche interiori.
La sinistra, rossa, terra e fuoco,
profonde energia impulsiva
fino a consumarsi.
La destra, verde-blu, aria e acqua
rimane stabile e presente
in una saggezza fluida senza fine
che sa attendere il giusto tempo.

Sergio Bianco. Logogenesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *