Scritti di Sergio Bianco nel dominio dei Simboli.

Simbologia del cerchio e relazione con il viso umano

 

Caravaggio-simboli-depotenzianti.teatro-camogli

 

La relazione tra cerchio e viso umano
è profondamente ancorata
nella mente e nel cuore delle persone.

Gli orologi, in tutto il mondo,
sono fotografati alle dieci e dieci,
l’ora del sorriso.

Diversamente, le 8 e 20
rappresentano l’ora della tristezza.

Nike ha successo
per il verso positivo e sorridente
del segno unico che la contraddistingue.
Lo stesso segno, il celebre baffo,
ruotato a 180 gradi,
genererebbe effetto opposto.

Nel linguaggio EMOTICON,
riusciamo, con la tastiera,
a esprimere sentimenti primordiali
grazie al punto, al punto e virgola
e alla parentesi aperta o chiusa.

Quando un bambino
disegna il viso di una persona,
traccia un cerchio e scopre facilmente
il modo di disegnare,
con tratti essenziali,
l’umore del personaggio.

Le linee degli occhi e della bocca
determinano l’espressione:
gioiosa o triste, serena o arrabbiata…

Per questo motivo,
nel dominio dei Simboli,
è importante valutare con attenzione
la presenza delle linee
ascendenti o discendenti,
concave o convesse,
specchio
della vittoria o della sconfitta
della tristezza o della gioia.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.