Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Valore esponenziale del Marchio. Il Logo è il tuo eroe.

 

Arianna-Labirinto-Logo-eroe

 

Nel libro “I codici della Logogenesi”,
Fabio Zancanella racconta con queste parole
una storia di 5000 anni fa.

“Un giorno Minosse, re di Creta,
stanco dei tradimenti
della moglie Parsifae la confina in un’isola.

Tuttavia la regina traditrice
vuole un rapporto con un toro:
si traveste da vacca, si unisce al toro,
resta incinta e partorisce il Minotauro.

Racchiude la mostruosa creatura in un labirinto,
costruito da Dedalo.

Ci vuole un eroe, Teseo,
per uccidere il Minotauro.
Teseo parte da Atene
e saluta il padre Egeo che dice:
«Torna con le vele bianche,
simbolo della tua vittoria».

Teseo si fa aiutare da Arianna,
principessa di Creta.
Arianna escogita il trucco del filo
per uscire dal labirinto.
In cambio Arianna, innamorata,
chiede di fuggire con lui.
Teseo acconsente, vince il Minotauro
e parte da Creta con Arianna.
È lui però a cercare ora l’escamotage
per liberarsi di Lei.

Allora dice di voler fare l’amore
e si ferma a Nasso,
un’isola dove le baccanti
festeggiano a vino e piacere.
Dopo la notte brava, prima dell’alba,
Teseo se ne va con la sua nave
mentre Arianna dorme compiaciuta.

Lo coglie una tempesta
che distrugge le vele bianche.
Teseo è costretto a innalzare le vele nere.
Egeo dall’alto le vede,
pensa che Teseo sia morto
e si lancia dalla rupe,
morendo nel mare sottostante.

È una storia di 5000 anni fa.
La conoscevi? Forse sì.
Ma, come direbbe Jung,
conosci l’effetto di questa storia
nell’inconscio collettivo?

Le persone tradite in amore sono cornute.
Piantare in asso significa, invero,
piantare in Nasso.
Egeo, che si lancia dalla rupe,
dà il Nome al Mare Egeo.
Il filo d’Arianna e il dedalo
evocano astuzia e complessità.

Il potere dei racconti
e dei Simboli è oltre il tempo.

Il Logo è il tuo eroe,
portagli rispetto e sarà rispettato.
Forgialo con tutte le conoscenze fisiche e spirituali
e sarà con te nelle missioni impossibili.
Conferisci Valore
e quel Valore diverrà esponenziale.”

Sergio Bianco, Logogenesi, 91/480

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *