Scritti di Sergio Bianco nel dominio dei Simboli.

Y1618. Il miracolo di essere falegnami da 4 generazioni.

Yachtline1618-auguri-miracolo-falegnami

“Il mio babbo di chiamava Giuseppe
e faceva il falegname.”

Questa frase biblica, perfetta per il Natale,
pronunciata con inflessione toscana
da Fiorenzo Bandecchi,
titolare d’Impresa insieme a Enrico Ciacchini,
corrisponde a verità.

Questa frase abbraccia tutti i padri,
tutti i componenti della grande famiglia,
tutti i singoli che formano l’Anima Gruppo
ed esprime, con orgoglio,
la tradizione della falegnameria artigiana
presente nel territorio di Pisa
da quattro generazioni.

Un codice genetico ancestrale
unito a conoscenza profonda del mestiere
e  tecnologia d’avanguardia
al fine di creare interni di yacht
e dimore di prestigio unici al mondo.

L’Albero Maestro
è la colonna portante delle antiche navi.

Su una di queste navi, intorno al 1200,
ha viaggiato Leonardo Fibonacci
spingendosi nel mondo arabo
per riportare in Europa lo Zephirum.
Zephirum è il vento,
abbreviato poi nel termine zero,
segno immateriale
che insieme agli altri nove segni
permette di comporre numeri infiniti.

In questo caso ZERO è il risultato che conta.

Leonardo Fibonacci definisce poi,
con la serie numerica ricorsiva
che porta il suo Nome,
la formula della sezione aurea
che governa le meraviglie della Natura
e delle opere che ad essa si ispirano.

Da qui ha origine il Logo Yachtline 1618,
il delfino, il nautilus ad ali di farfalla
e il numero che contraddistingue l’Impresa.
Logogenesi, con i suoi dodici codici,
è il potenziatore esponenziale
di imprescindibili e consolidate virtù.

L’albero Maestro
significa radici nobili e profonde.
L’arte di accarezzare il legno,
sentire il flusso delle venature
e scegliere le essenze migliori:
essenze naturali, spirituali e umane.

La forza dell’Albero Maestro
è concentrata soprattutto in un gesto:
l’arte di tagliarlo e di decidere
(termine latino che significa “tagliare via”)
per creare qualcosa che va oltre le radici
e si orienta verso il mare aperto,
verso la diffusione della conoscenza
e verso le stelle.

Il miracolo di essere falegnami
da quattro generazioni
è riconoscere questa dinamica
che allinea terra, mare e cielo,
riconoscere il valore dei gesti semplici
e la nobiltà di questa pialla.

Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *