Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

Simbologia. La forza del segreto è nella sua rivelazione.

 

Codice-segreto-logogenesi

 

Il segreto è l’undicesimo codice della Logogenesi.
Dopo il segreto c’è il codice del racconto.
Infatti, la forza del segreto
si manifesta nella sua rivelazione.

La rivelazione del segreto,
nel dominio Logogenesi,
deve avvenire nei tempi e nei modi giusti
per preservare il grande “oooooh”,
ovvero l’effetto meraviglia.

Nel metodo Logogenesi,
il segreto è l’immagine doppia,
la chiave di lettura nascosta,
la duplice interpretazione
della parola o del segno.

Il segreto ha sempre finalità benefica
ed è utile per mostrare
non tanto l’ingegno di chi ha creato il logo
ma soprattutto l’intelligenza dell’Impresa
che ha eletto quel Simbolo
a sommo rappresentante della sua Visione
e dei suoi Valori.

Diversamente, nel dominio dell’esistenza,
il segreto è quanto di più prezioso esista
e racchiude la sua forza nella NON rivelazione.

Il segreto è sacro
e non si svela per nessun motivo.
Il segreto di alcune conoscenze
deve restare tale:
Segreto.

 

Immagine doppia.
Veduta prospettica degli Uffizi
vista dalla loggia sull’Arno
e testa scacchistica del cavallo.
Simbolo creato nel 1993
per gli Amici degli Uffizi.

 

Sergio Bianco, Logogenesi, 379/480

 

Articolo correlato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *