3 Aprile 2018 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

L’Unicorno in punta di bulino. Bottega degli incisori.

 

unicorno-incisori

 

Il Simbolo, creato nell’anno 1993
per la bottega degli Incisori Fiorentini,
è un Unicorno che campeggia in un quadrato
insieme al monogramma gigliato “IF”.

L’Unicorno, come ho scritto nell’articolo di ieri,
è espressione di purezza.
Secondo la mitologia, attraverso il suo corno,
purifica le acque inquinate
e può esser toccato solo da una vergine.

L’arte degli incisori e la stampa pregiata
che ne deriva, appartengono alla leggenda.

Il corno, che ricorda la punta del bulino
che incide l’acciaio,
è inteso come difesa di questo nobile mestiere.

Il quadrato, ruotato a 45 gradi,
rivela un equilibrio delicato e perfetto.

La fronte dell’animale coincide
con la diagonale del quadrato.

La punta del corno
termina sulla mediana del lato.

La parte superiore del monogramma
coincide con l’altra diagonale.

Questi segni,
connessi al codice della matematica,
trasmettono un senso
di precisione e affidabilità.

Il monogramma”IF”, coronato dal giglio
e composto in modo speculare,
evoca la lettura capovolta dell’incisione.

Ho creato questo marchio 25 anni fa.
A quell’epoca i codici della Logogenesi
non esistevano come Metodo,
eppure erano presenti in tutte le progettazioni
come principi di base.

Il libro “I codici della Logogenesi”
scritto da me,
Sergio Bianco insieme a Fabio Zancanella,
è giunto nel 2017 alla seconda edizione.
Il libro racchiude applicazioni, regole auree,
motivazioni e segreti di oltre 100 marchi
creati in virtù dei codici della Logogenesi.

Tra essi il Marchio dell’Unicorno in punta di bulino.

Sergio Bianco
Logogenesi, 335/480

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *