25 Marzo 2019 - Dal 1° ottobre 2017, scritti quotidiani di Sergio Bianco.

La responsabilità nel bene e nel male di diffondere vibrazioni.

 

vibrazione-logogenesi-suono

 

Il termine latino Res Publica
abbraccia la comunità degli esseri
che vivono e operano insieme
con intento di benessere
e collaborazione.

Ogni singola azione è una vibrazione
che emettiamo nell’universo,
oltre l’identità individuale
e oltre lo stato sociale.
Ogni parola, ogno gesto e ogni simbolo
trasmettono vibrazioni
nel bene e nel male.

Il concetto di Res Publica (cosa pubblica)
è connesso quindi alla responsabilità,
nel bene e nel male, di diffondere vibrazioni.

Nel dominio dei Simboli,
chi disegna e rende pubblici
segni disturbanti,
reca danno a se stesso e alla comunità.
Questo fenomeno avviene senza volerlo
oppure intenzionalmente.
Comunque avviene sempre.

I Marchi sbaragliati dai dilettanti
e approvati da imprenditori senza conoscenza,
penalizzano fortemente l’impresa
che diffonde, come un virus,
il proprio segno depotenziante
che giunge a tutti sotto forma di vibrazione negativa.

Esiste quindi un codice morale
della parola e del segno.

Così come è vietato
andare il moto a centoventi all’ora
sotto i portici di Bologna,
occorre la stessa attenzione e responsabilità
prima di diffondere segni disturbanti
per l’acqua di cui siamo prevalentemente composti.

Esiste quindi l’inquinamento da spazzatura,
l’inquinamento acustico
e l’inquinamento da simboli disturbanti.

La soluzione è il digiuno terapeutico.

Eliminare i segni disturbanti
e tornare alla neutralità silenziosa.

Solo allora si potrà capire se si è maturi
per andare oltre il silenzio aureo.

Sergio Bianco, Logogenesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *